Nella mia wishlist [ week 12 ]

marzo 28, 2011 § Lascia un commento

The Victorian House: Domestic Life from Childbirth to Deathbed


Judith Flanders – The Victorian House

La storia della vita domestica dell’epoca vittoriana, raccontata attraverso lettere, diari e romanzi.

Joyce Dennys – Henrietta’s War

Un romanzo epistolare, una raccolta di lettere (ovviamente fittizie) scritte e illustrate dall’autrice Joyce Dennys e ambientate in Inghilterra durante la seconda guerra mondiale. Originariamente scritte per una rivista. Questo libro è stato associato sia al Diario di una lady di provincia sia a The Guernsey Literary and Potato Peel Society.

Lily King – Father of the Rain

Il romanzo è il terzo di Lily King e racconta la storia di Daley e del suo rapporto con il padre alcolizzato.

The Weight of Silence (MIRA)

Heather Gudenkauf – The Weight of Silence

Il romanzo di debutto della Gudenkauf, di cui ho appena letto These Hidden Things. Racconta la sparizione di due bambine da una piccola cittadina universitaria, una storia di silenzio e di segreti familiari.


Angel (Virago modern classics)
Elizabeth Taylor – Angel
“In uno di quei villaggi dickensiani della vecchia Inghilterra in cui il cielo illividisce sin dalle prime ore del pomeriggio, vive Angel Deverell, quindicenne con gli occhi verdi, la carnagione bianca e i capelli scuri, e un animo scontroso e indolente, avido di rivalsa e di affermazione. Nel piccolo universo in cui si aggira, la scuola, la bottega di sua madre, rimasta prematuramente vedova, la casa di sua zia, Angel non riesce a nascondere la sua natura indocile e ribelle. Senza vere amiche, con un astioso rapporto con la madre, la ragazza vive in un mondo tutto suo, creato dai suoi sogni e dalle sue fantasticherie. Un mondo in cui occupa un posto centrale Paradise House, la villa nobiliare in cui sua zia lavora al servizio di Madam, una vera lady coi polsi ornati da splendidi granati. Il destino, però, ha approntato per Angel la più imprevedibile delle svolte. Un giorno la ragazza decide di trasferire le sue innumerevoli fantasticherie in un romanzo. Grazie al fiuto di un editore di Bloomsbury, l’opera conoscerà un incredibile successo. Angel sarà celebre e ricca e avrà Paradise House e, soprattutto, avrà Esmé Howe-Nevinson, pittore di talento, bello e scapigliato, capace di assoggettarsi al suo capriccio. Asserragliata nel proprio grottesco delirio e nelle stanze di Paradise House, Angel trascorrerà gli anni migliori della sua vita. E, come una primadonna del cinema muto, saprà far fronte ai rovesci che l’esistenza le riserverà affrontando un lungo Viale del Tramonto.” (IBS.it)

Margaret Forster – Georgy Girl

Un romanzo di formazione scritto – e ambientato – negli anni Sessanta.

Oggi è una giornata terribile, mi sono svegliata malissimo e tutto a causa del cambio dell’ora! Quanto lo odio! In questo momento vorrei proprio essere sul mio divano con il bellissimo libro che sto leggendo (The Help di Katryn Stockett).

Buone letture a tutti!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Nella mia wishlist [ week 12 ] su a bright shining lie.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: