Recensione 055 – The Enchanted April

aprile 16, 2011 § Lascia un commento

Autore: Elizabeth von Arnim
Titolo: The Enchanted April
(Titolo italiano: Un incantevole aprile)
Edizione: .epub Gutenberg Project, 1922 (anno pubblicazione originale)
(Edizione italiana: Bollati Boringhieri, 1993)
Pag.: 361
ISBN: non presente

Quattro donne, tutte di differente estrazione sociale, che poco probabilmente si sarebbero incontrate in circostanze differenti, uniscono i loro averi per affittare un castello in Italia (Liguria). Tutte hanno bisogno di riprenderesi dagli effetti di una vita infelice e quale posto migliore di un castello assolato e ricoperto di bei fiori?
Non so perchè, ma mi aspettavo un po’ di femminismo da questo romanzo, un po’ di critica sociale. Al contrario, The Enchanted April è un romanzo d’evasione, con quattro benestanti (se non ricche) protagoniste principali e ambientato in un’Italia stilizzata. L’attrattiva maggiore di questo romanzo è il linguaggio affascinante, ma suggerisco di leggerlo lentamente, poichè leggere più di un capitolo per volta potrebbe risultare noioso, anche se ci sono dei punti divertenti. La scrittrice sembra trovare fondamentale la ripetizione continua dei concetti principali, delineando così delle problematiche piuttostro triviali che sono alla fine risolte dal deus ex machina, il castello.
Il problema principale però è che non c’è una vera trama, queste quattro donne se ne stanno sempre nel castello a godersi il sole, i fiori e il panorama. Non c’è molto dialogo e solo verso la fine appaiono altri personaggi (tutti maschili) che provocano la caduta in un finale romantico e zuccheroso.
Una lettura simpatica e poco coinvolgente.

Giudizio: 3/5

Four women, all of them of different social rank, unlikely to have met under different circumstances, join their money to rent a castle in Italy (Liguria). All of them need to recover from the effects of an unhappy life and what better place than a sun-kissed castle covered in beautiful flowers?
I don’t know why, but I was expecting some feminism from this novel, some social criticism. On the contrary, The Enchanted April is an escape novel, with four well off (if not definitely rich) main characters and set in a stylized Italy. The main attractive of this novel is the beautiful language, but I suggest you read it slowly, since reading more than one chapter at a time would prove boring, even if there are some fun spots. The writer seems to find it necessary to repeat the same concepts over and over, portraying somewhat trivial struggles that are finally solved by means of the deus of machina, the castel itself.
The main problem though is that there is no real plot, these four women stay always in the castle enjoying the sun and the flowers and the landscape. There is not much dialogue and only at the end other characters (all male) enters the scene, causing the fall into a romantic and sugary happy ending.
A nice and uninvolving reading.

Rating: 3/5

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Recensione 055 – The Enchanted April su a bright shining lie.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: