243 – Henrietta’s War

luglio 28, 2012 § 2 commenti

Autore: Joyce Dennys
Titolo: Henrietta’s War: News From the Home Front 1939-1942
(non tradotto in italiano)
Edizione: Bloomsbury Publishing (Kindle) 2009 (1985)
Pag.: 158
ASIN: B004G5YX1C

Henrietta's War: News from the Home Front, 1939-1942Henrietta's War
Joyce Dennys non era una scrittrice, bensì un’artista (pittrice) convertitasi in moglie e madre. Nonostante una vita soddisfacente, sotto certi aspetti Joyce è una donna frustrata nelle sue ambizioni e quando scoppia la guerra decide di fare qualcosa per sollevare lo spirito degli inglesi e creando un alter ego, Henrietta: una donna di mezza età appartenente alla middle class inglese, che vive in provincia con il marito dottore e due figli. Henrietta vive in un paese costiero del Devon, una zona abbastanza sicura: sebbene sempre a rischio di bombardamenti e/o invasione, nel complesso la vita scorre – più o meno – come al solito. Non ci sono avvenimenti drammatici ma cambiamenti più o meno grandi che gradualmente si inseriscono nella quotidianità dei protagonisti, diventandone parte: il razionamento, gli evacuati da Londra, il blackout, le sirene e le esercitazioni.
Ed è proprio questa vita che Joyce Dennys descrive nelle sue lettere a un immaginario amico d’infanzia di nome Robert, che sta combattendo in Francia. Le lettere, accompagnate da deliziosi disegni, sempre della Dennys, vennero inizialmente pubblicate nel giornale The Sketch (durante tutta la guerra), e solo negli anni Ottanta vennero raccolte e pubblicate in due volumi (questo e il seguito: Henrietta Sees It Through). La casa editrice Bloomsbury li ha poi recentemente ripubblicati all’interno di una brillante collana.  Si tratta di una narratizione molto simile a quella di Diario di una lady di provincia, piccoli avvenimenti in una piccola cittadina osservati dal punto di vista di una donna provvista di un sottile senso dell’umorismo e di un’abbondante dose di autoironia. 

Dato l’intento di mantenere alto il morale dei connazionali, è piuttosto ovvio il taglio umoristico e ‘leggero’ di queste lettere, che a volte potrebbero sembrare poco realistiche o addirittura frivole, visto il contesto. Ovvero: è facile fare ironia sul blackout o il razionamento quando si vive in una zona non bombardata e fondamentalmente periferica alla guerra. Inoltre non dimentichiamo che Henrietta fa parte di una classe sociale molto privilegiata: nella sua famiglia con lo stipendio del marito mantengono uno stile di vita davvero alto, con tanto di due cameriere/cuoche e giardiniere (questo anche durante la guerra). Eppure l’autrice riesce a far risultare Henrietta simpatica: è istintivo provare empatia per questa casalinga che aspira a fare qualcosa in più ma è costantemente ostacolata dalla propria inconcludenza, che è patriottica ma non si atteggia ad eroina e ammette tranquillamente le proprie irragionevoli (e meno irragionevoli) paure. Insomma la protagonista esercita la sua ironia su tutti, ma soprattutto su sé stessa ed è per questo che i lettori la amano.

Non è solo la protagonista e voce narrante a deliziare: nelle sue cronache Henrietta ci presenta tutti i suoi eccentrici vicini, personaggi vividissimi e al contempo macchiette (impossibile, lo so, ma la Dennys ci è riuscita). La signora B. robusta e sempre di buon umore, Fanny sofisticata e rubacuori, Charles marito pragmatico e dedito al lavoro sono solo alcuni tra i personaggi che popolano le pagine di Henrietta’s War e rimangono indelebilmente impressi nella memoria, impegnati in una routine sociale che ha inglobato le novità portate dalla guerra e che rimane quella di tipica dei paesini di provincia, completa di tutti i pettegolezzi e le piccole rivalità del caso. Aggiungo che, sotto la sua leggerezza e ironia, la Dennys ci presenta un vero e proprio studio di provincia, delineando (se non analizzando) con piccoli tocchi le reazioni delle persone alla guerra, nel bene e nel male, nell’onestà e nell’ipocrisia. Lettura consigliatissima.

Giudizio: 5/5

Annunci

§ 2 risposte a 243 – Henrietta’s War

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo 243 – Henrietta’s War su a bright shining lie.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: