251 – A Quiet Life

agosto 18, 2012 § Lascia un commento

Autore: Beryl Bainbridge
Titolo: A Quiet Life
(non tradotto in italiano)
Edizione: Penguin, 1994 (1976)
Pag.: 156
ISBN: 9780140234176

A Quiet Life descrive la vita di una famiglia in un paese inglese del secondo dopoguerra. Joe era un uomo d’affari ricco e di successo quando Connie aveva accettato di sposarlo, ma con la guerra tutto è cambiato e, anche se non si può certo dire che la loro famiglia soffra la fame, il loro tenore di vita si è decisamente abbassato. La reazione di Connie, che cerca di mantenere la testa alta, è di spendere fin troppi soldi in ciò che li può identificare, esternamente, come appartenenti a una classe più alta (hanno la macchina di proprietà, i due figli, Alan e Madge, frequentano una scuola privata, Connie spende molti soldi in gioielli – finti – ed abiti) e nel dedicare una buona parte della casa solo agli ospiti, condannando tutta la famiglia alla condivisione della cucina sul retro.

Ma l’apparenza di una vita tranquilla nasconde rabbie profonde, disfunzioni e stranezze: Connie esce tutte le sere, ad incontrare l’amante, pensa il marito, mentre invece si reca solo alla stazione dei treni per leggere in solitudine, lontana dal marito e dalle preoccupazioni familiari. Joe è occupato in affari di natura non specificata, ma spesso fonte di frustrazione e ira, così come il rapporto con la moglie e la reclusione in cucina, dove continua a sbattere contro i mobili. Alan cerca disperatamente di obbligare i genitori e la sorella (che esce di casa quando e come vuole, abile nel manipolare i genitori) a comportarsi in modo più accettabile, fino ad arrivare al limite della nevrosi. Madge, per conto suo, si incontra di nascosto alla spiaggia con un ex prigioniero di guerra tedesco e deride tutti.

Romanzo di natura autobiografica, A Quiet Life è sicuramente deprimente ed angosciante (la cornice del romanzo è l’incontro, molti anni dopo, di Alan e Madge, ed è evidente che lui ha rimodellato la sua intera infanzia, rimuovendo le liti e i problemi e inventandosi una vita familiare felice) ma allo stesso tempo ben scritto ed affascinante.

Giudizio: 4/5

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo 251 – A Quiet Life su a bright shining lie.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: