252 – Amori imprevisti di un rispettabile biografo

agosto 24, 2012 § Lascia un commento

Autore: Penelope Lively
Titolo: Amori imprevisti di un rispettabile biografo
(Titolo originale: According to Mark)
Traduzione: Corrado Piazzetta
Edizione: Guanda, 2011 (1984)
Pag.: 288
ISBN: 9788860884206

Mark Lamming è un biografo, carriera che non gli garantisce la stabilità economica ma che soddisfa le sue ambizioni letterarie. Anche nella vita privata non può che ritenersi appagato: sposato con la bella e intelligente Diana, che lavora in una galleria d’arte e lo bilancia con il suo carattere pragmatico, ne è ancora innamorato e condivide con lei una gratificante intimità. Quando decide di scrivere la biografia del saggista Gilbert Strong (letterato inventato dall’autrice, non so se sulla base di uno scrittore reale) la fondazione Strong, che ne amministra le proprietà e i diritti, lo indirizza verso Carrie Summers, la nipote di Strong, che gestisce un vivaio nella tenuta del nonno e contemporaneamente si occupa della casa, mantenuta com’era all’epoca e aperta ai visitatori.

Quando Mark arriva a Dean Close, nel Dorset, scopre che esistono due bauli contenenti documenti personali di Strong: questo materiale lo costringe ovviamente ad ampliare il suo lavoro. Ma il vero motivo per cui si sente gravitare intorno alla casa è Carrie stessa: giovane, interessata solo alle piante, cerca di evitare quanto più possibile i rapporti sociali e non si preoccupa minimamente né del suo aspetto fisico né della cultura. Nonostante sia l’opposto dell’ideale femminile di Mark, egli si prende una sbandata con i fiocchi.

Ho trovato Amori imprevisti di un rispettabile biografo (traduzione un po’ strampalata dell’originale According to Mark) diseguale: le riflessioni sulle biografie, sulla narrativa, e in generale su come si può interpretare la vita di una persona (famosa o meno), sono molto interessanti, e lo diventano ancora di più quando Mark, sull’onda di una tenue intuizione, scopre delle lettere mai venute alla luce prima, che gettano una luce completamente nuova su Strong.

Per contro, ho trovato molto meno interessanti sia l’infatuazione per Carrie che i successivi sviluppi. Ho trovato il tono narrativo un po’ superficiale (anche se potrebbe essere colpa della traduzione) e mi sarei aspettata un po’ di luce in più sulla reazione di Diana, che per quanto sia di buon gusto, mi sembra riduttiva (sembra che stia affrontando la ristrutturazione del bagno). Nel complesso comunque molto interessante e anche piacevole, continuerò a leggere i romanzi della Lively.

[ Di Penelope Lively ho già letto Tre vite e Family Album ]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo 252 – Amori imprevisti di un rispettabile biografo su a bright shining lie.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: