284 – Climbing the Stairs

ottobre 18, 2012 § Lascia un commento

Autore: Margaret Powell
Titolo: Climbing the Stairs
(non tradotto in italiano)
Edizione: Pan Books, 2011 (1971)
Formato: ebook per Kindle
Pag.: 288
ASIN: B005NAG6NW

Climbing the Stairs: Further Tales of a 1920s Kitchen Maid
Ricordate Below Stairs, il libro che è stato _fra altri_ di ispirazione a Fellowes per la creazione della bellissima serie Downton Abbey e che ho letto e recensito a marzo di quest’anno? Climbing the Stairs è il seguito. Margaret continua a raccontare la sua storia: dall’arrivo a Londra con i primi appuntamenti al matrimonio con Albert, passando per tutta una serie di notevoli episodi, come i suoi ricoveri in ospedale (il secondo del quale per cancro), l’iscrizione alla scuola per ottenere il diploma, le prime vacanze all’estero.
Rispetto a Below Stairs mi sembra manchi qualcosa in questo memoir, forse è il fatto che Margaret non si concentra più tanto sulle avventure e disavventure di una vita a servizio, ma più che altro sulla spasmodica ricerca di un marito. Ricerca a tratti talmente surreale da provocare fastidio, nonostante la consapevolezza che all’epoca ragazze non istruite e senza soldi schiavizzate da un lavoro pesantissimo e da numerosissime relative limitazioni alla loro libertà personale, non potessero che sognare una vita da casalinga, di fatto l’unica chance che avessero. Per contro mi ha fatto molto ridere l’approccio no-nonsense di Margaret agli uomini e alla vita di coppia, nonché la candida ammissione di non essere mai stata un granché, consapevolezza che non le ha mai impedite di pretendere un suo standard di vita. Forse mi ha intristito l’inizio del matrimonio con Albert, così privo di passione e sentimento (ma dobbiamo davvero crederci?) che però d’altra parte sembra aver avuto un gran successo.
La voce di Margaret è davvero impagabile: onesta e pragmatica, non si tira indietro davanti a niente. Forse in qualche caso, la sua assertività diventa un tantino eccessiva, al punto che mi è venuto il dubbio fosse ironia (il dubbio mi è rimasto). Al di là di questo è davvero interessante leggere il resoconto in prima persona (e apparentemente per nulla edulcorato) di una vita davvero diversa e lontana dalla mia. 
Giudizio: 4/5
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo 284 – Climbing the Stairs su a bright shining lie.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: