The Little Women Letters di Gabrielle Donnelly

luglio 9, 2013 § Lascia un commento

Anche se sto seguendo un programma di lettura serratissimo (iniziato a marzo, con lo scopo di ridurre il volume dei libri accumulati), casualmente questo mese mi sto ritrovando a leggere libri davvero estivi, in un modo o nell’altro. The Little Women Letters è un romanzo molto, molto piacevole e leggero, a patto che vi dimentichiate del fatto che è ispirato alle piccole donne della Alcott, e ogni volta che c’è una lettera scritta da o a Jo, facciate finta che si tratti di qualcun altro. E a patto che facciate pace con l’idea che il problema principale della protagonista sia quello di non riuscire a capire quale potrebbe essere il lavoro dei suoi sogni (cosa che, fra l’altro, è chiara al lettore fin dalla prima pagina, più o meno).

The Little Women LettersLulu, la sorella maggiore Emma e la sorella minore Sophie sono le inconsapevoli eredi di Jo March, che nel libro creato da Gabrielle Donnelly è una persona reale, uguale a quella raccontata dalla Alcott, che però in questo universo non esiste, così come non esiste il romanzo Piccole donne, seguiti inclusi. Lulu ha un carattere un po’ spigoloso, nessun ragazzo all’orizzonte e non sa cosa fare nella vita. Quando la madre le chiede di cercare un libro in soffitta, trova invece delle lettere, scritte dall’antenata Jo March e si identifica così tanto con questa parente lontana nel tempo da decidere di tenere la scoperta per se ancora un po’. E mentre Lulu si ripara in soffitta a leggere vecchie lettere e a farsene ispirare, la sorella Emma organizza il suo matrimonio e scopre che non si può essere razionali al cento per cento nella vita e ogni tanto fa bene concedersi uno sfizio, e la piccola Sophie segue i suoi sogni di attrice ma capisce che a volte la famiglia e gli amici hanno la precedenza sulla carriera. In questa avventura anche i genitori delle tre sorelle avranno l’occasione di imparare qualcosa di nuovo, e ovviamente Lulu finirà col trovare sia amore che lavoro quasi in un unico pacchetto. Certo mi è sembrato che alla fine l’autrice si sia persa per strada un pezzo di storia (la zia Amy e il nuovo mentore teatrale di Sophie) però a parte questo devo dire che è stata una lettura davvero avvincente.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo The Little Women Letters di Gabrielle Donnelly su a bright shining lie.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: