The Children of Men di P.D. James

ottobre 5, 2013 § 2 commenti

P.D. James è una famosa giallista inglese che non ho mai avuto occasione di leggere (devo ammettere che i suoi gialli non mi hanno mai particolarmente interessato). Il suo romanzo Children of Men è finito nella mia wishlist solo perché ero interessata a vedere il film che ne hanno tratto (omonimo). Anche se dalle recensioni si capisce che il tema è stato trattato in modo molto diverso, è una mia regola leggere prima il libro, sempre (a meno che non faccia altrimenti per sbaglio!). Ora che sto leggendo diverse recensioni, scopro che è opinione molto diffusa che il film sia migliore del libro, comunque.

902756Children of Men è un romanzo inusuale per l’autrice, si tratta infatti di una storia fantascientifica: siamo nel 2012 e da ormai venticinque anni non nascono più bambini (nessuno, in nessun luogo del mondo). Il protagonista, Theo Farn, professore di storia, vive a Oxford e conduce una vita piuttosto egoista e comoda, come del resto quasi tutti i suoi concittadini, dal momento in cui è stato chiaro che la razza umana si stava estinguendo. La portata, sia pratica che psicologica e spirituale, di questo evento (chiamato Omega) è chiaramente enorme. Il Regno Unito è governato da un Guardiano (Warden) che mantiene una blanda e ben tollerata tirannia e che è il cugino di Theo, con cui ha passato tutte le estati della sua infanzia, anche se i due non sono particolarmente legati. Per i primi anni del suo governo Theo era stato il consigliere del cugino ma ormai quegli anni sono lontani. La vita di Theo cambia viene avvicinato da un piccolo gruppo di dissidenti, amatoriale e con seguito nullo, che però gli chiede di intervenire presso il Guardiano chiedendo alcuni cambiamenti (effettivamente ci sono dei punti oscuri nella politica governativa).

Nonostante il romanzo possa essere tranquillamente classificato come fantascienza (distopica), il ritmo e la caratterizzazione di Children of Men è molto particolare (e mi fa pensare che forse in realtà i gialli di questa autrice siano molto più interessanti di quanto pensavo). La narrazione è organizzata come un diario, tenuto dallo stesso Theo, con qualche capitolo scritto da un narratore onnisciente. Il diario viene iniziato dal protagonista come un modo di riflettere sulla sua vita (l’infanzia, la morte del padre, le estati passate con il cugino, la carriera accademica, il matrimonio, ecc.) affrontata sempre con un piglio piuttosto egocentrico e con la volontà di non diventare mai responsabile per nessuno. Quando il suo destino si incrocia con quello dei dissidenti, nella sua testa cambia qualcosa, ed è affascinante assistere al processo in cui, messo di fronte a determinati eventi, Theo abbandona il suo quieto vivere e si lancia nella mischia.

Estremamente riflessivo, questo romanzo pecca di un’eccessiva lentezza. Potrebbe essere stato sfrondato parecchio, e invece così la lettura diventa faticosa, specialmente nella seconda parte che dovrebbe essere la parte di azione. Nonostante l’introspezione, l’unico personaggio che risulta ben delineato è il protagonista, mentre i dissidenti rimangono delle macchiette un po’ sfuocate. Ho trovato anche il finale drammatico ma forse affrettato e sicuramente un po’ sospeso. Una lettura sicuramente interessante ma che va affrontata con una buona dose di pazienza e volontà.

Advertisements

§ 2 risposte a The Children of Men di P.D. James

  • Phoebes ha detto:

    Io ho vusto il film anni fa, prima di sapere che era tratto da un libro. Devo dire che il film mi è piaciuto molto, ma già da questo tuo commento immagino quanto possa essere diverso dal libro.Comunque neanch'io ho mai letto P.D. James, ma a differenza tua ne sono stata sempre incuriosita!

  • Roberta ha detto:

    Beh di sicuro sa scrivere! E' molto brava anche se magari nello specifico questo romanzo non mi ha convinto al 100%. Diciamo che adesso ha incuriosito anche me! E ovviamente mi rimane da vedere il film…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo The Children of Men di P.D. James su a bright shining lie.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: