My Best Friend’s Girl di Dorothy Koomson

ottobre 13, 2013 § 3 commenti

Sapevo che si trattava di un romanzo ‘leggero’, ma avevo sentito parlare così bene di My Best Friend’s Girl che ero sicura che mi sarebbe piaciuto molto. Kamryn non vede da anni la sua migliore amica, ma ora Adele sta morendo di leucemia e ha una richiesta piuttosto impegnativa: vuole che Kamryn adotti sua figlia Tegan, che ha solo cinque anni. Il problema è che anni prima Kamryn era uscita dalla vita della sua amica perché aveva scoperto che Adele era stata a letto con il suo ragazzo e promesso sposo, e che Tegan era il risultato di quella notte. Ora vive in un’altra città, ha un lavoro di successo e il suo desiderio di non avere figli non è cambiato. Quando va a trovare Tegan, temporaneamente ospite dei nonni, però, Kamryn realizza che non può lasciarla con quei due psicopatici che anni prima avevano abusato – psicologicamente e fisicamente – di Adele e ora stanno facendo lo stesso con la nipotina.

715016Una premessa estremamente lacrimosa e commovente per questo romanzo che presto però si trasforma in un chick lit a tutti gli effetti. Dopo la morte di Adele ci vuole poco perché tutte le problematiche sollevate (allevare una bambina non proprio che ha appena subito un lutto enorme, la differenza di razza – Kamryn è di colore e Tegan è bianca, i nonni seviziatori, la mancanza di promozione di Kamryn perché ora deve occuparsi di una bambina, i problemi di autostima di Kamryn dovuti a un’infanzia e adolescenza da grassa) passano in secondo piano o vengono risolte e velocemente dimenticate a favore della più classica delle trame rosa: Kamryn inizia ad uscire con un nuovo ragazzo ma il suo ex – e padre di Tegan – rientra nella sua vita scombinando le carte in tavola.

Devo ammettere che da pagina 100 in poi ho saltato moltissime pagine e spizzicato qua e là (soprattutto per capire come era andata esattamente tra Adele e l’ex di Kamryn – la spiegazione non mi ha soddisfatto per nulla) non tanto per la trama quanto per il fatto che l’autrice è verbosissima e passa pagine e pagine a raccontare, non mostrare. Il primo comandamento dello scrittore è _show, don’t tell_ ma Dorothy Koomson ha fatto esattamente il contrario e se è sempre difficile leggere un libro scritto così, figuriamoci se è un chick lit. Dimenticabile ed evitabile.

Annunci

§ 3 risposte a My Best Friend’s Girl di Dorothy Koomson

  • Lightblue ha detto:

    Si vede che è stato uno dei miei primi libri "post anobii"! Gli ho dato 3 stelline ma perchè i miei gusti erano completamente diversi da oggi! Anche per te è cosi? I gusti son cambiati dopo l'avvento dei social media "libreschi"?

  • Roberta ha detto:

    Oh sì, concordo in pieno con te! Adesso che sto riguardando tutta la mia lista wishlist + desideri mi rendo conto di quanto cambiamo nel tempo (e l'avvento dei social media 'libreschi' ha sicuramente fatto fare un balzo di qualità alle mie scelte ma anche proprio alla mia capacità di autoanalisi). Ci sono libri lì dentro che fatico perfino a capire come abbia fatto a considerare 😀

  • Lightblue ha detto:

    :DD esattamente!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo My Best Friend’s Girl di Dorothy Koomson su a bright shining lie.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: