The Light of Amsterdam di David Park

dicembre 11, 2013 § 1 Commento

The Light of Amsterdam è un romanzo che ho richiesto molto tempo fa su NetGalley, e adesso mi dispiace molto non averlo letto quando l’ho ricevuto (ovvero prima della pubblicazione) perché mi sarebbe piaciuto fargli un po’ di pubblicità. Certo, posso sempre rimediare ora.

Il romanzo di Park ci presenta tre persone di Belfast che, in un momento di crisi della loro vita, si ritrovano a passare un fine settimana ad Amsterdam. I loro percorsi si intrecciano e si sfiorano mentre affrontano i loro problemi e rivisitano il loro passato.
Alan insegna arte all’università ed è recentemente divorziato (per colpa sua, per un singolo tradimento che ha subito confessato) e deve accettare che la moglie viva con il loro figlio adolescente nella loro casa di famiglia, che abbia un nuovo compagno e che stia addirittura progettando di trasferirsi in Spagna. Il rapporto con il figlio adolescente, Jack, è diventato molto complicato dal momento del divorzio e anche sul lavoro le cose non vanno molto bene, perché l’ambiente sta molto cambiando e Alan deve decidere se diventare sul serio un contestatore e farsi sbattere fuori, oppure ‘evolversi’ ed adeguarsi ai nuovi standard. Il suo appuntamento ad Amsterdam è con un concerto di Bob Dylan, un grande mito musicale della sua gioventù che vuole sentir cantare prima che sia troppo tardi. All’ultimo minuto modifica i suoi piani per includere il figlio Jack di cui si deve occupare proprio in quel fine settimana.
Karen lavora notte e giorno facendo pulizie per pagare il costoso matrimonio della figlia Shannon, che ha allevato da sola dato che il padre dopo soli tre mesi di gravidanza ha ritirato la proposta di matrimonio e fondamentalmente negato qualsiasi tipo di coinvolgimento sia con lei che con la figlia. Alla vigilia dell’addio al nubilato, organizzato ad Amsterdam e a cui deve partecipare anche lei, Karen si chiede se la figlia non sia forse troppo superficiale, troppo interessata alla bellezza, e se ha fatto effettivamente una buona scelta con il suo futuro sposo.
Marion, nonostante l’aspetto fisico banale e un carattere un po’ timoroso, è riuscita ad avere un matrimonio felice con un uomo bello e gentile: insieme hanno avuto dei figli, che ora sono cresciuti, e hanno creato un’azienda, che prospera. Il weekend ad Amsterdam nasce come un modo di staccare la spina ma Marion, che per carattere si preoccupa di tutto, interpreta il regalo di Natale del marito (l’abbonamento in palestra) e il suo rapporto spigliato con le giovani e belle lavoratrici polacche della loro azienda come dei commenti sulla propria desiderabilità e sintomi di un incombente tradimento, perciò decide di approfittare dell’occasione per gestire le cose a modo suo.

Sono decisamente incapace di trasmettere la bellezza di queste pagine, la luce (concetto ricorrente) che emettono questi personaggi, totalmente ordinari e con problemi molto comuni ma studiati e tratteggiati così minuziosamente e con così tanto amore da risultare commoventi. Le difficoltà, le paure, le incapacità di questi personaggi sono umanissime, e anche se qualche lettore ha sottolineato la cupezza di alcune pagine, è pur vero che queste riflessioni suonano totalmente realistiche e alla fine ogni personaggio anche se non riesce a risolvere il problema o i problemi che lo affliggono (è così che va la vita…) riescono comunque a trovare, nel loro fine settimana nella bellissima città che è Amsterdam (non l’ho mai visitata, ma conto di farlo presto), un oggetto di speranza, di interesse, di redenzione quasi, che vale da solo tutto il viaggio. Consigliato.

Annunci

§ Una risposta a The Light of Amsterdam di David Park

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo The Light of Amsterdam di David Park su a bright shining lie.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: