Morning Glory di LaVyrle Spencer

gennaio 17, 2014 § 4 commenti

In the hayloft, Will sank his head into a pillow made of real feathers and stretched out on a soft handmade quilt. His belly was full, his teeth were clean, his skin smelled of soap. And somewhere out there was a mule, and beehives and chickens and a house with possibilities. A place where a man could make a go of it with a little hard work. Hell, hard work came easy. (36)

Morning Glory è un romance, pubblicato originariamente nel 1989 (anche se devo dire che suona anche più datato). Ambientato nella Georgia degli anni Quaranta, racconta la storia di Will, abbandonato da piccolo, mai amato da nessuno, recentemente rilasciato dalla prigione in cui era stato imprigionato per omicidio. Nessuno vuole dargli un lavoro ed è mezzo morto di fame quando arriva a Whitney e dopo pochi giorni viene cacciato dall’ennesimo cantiere. Elly (assurdo, ha lo stesso nome della protagonista di When God Was a Rabbit) è vedova da pochi mesi, incinta e ha due figli piccoli, di cui uno ancora con il pannolino, e un’intera tenuta che già il defunto marito non era riuscito a tenere a posto e che ora è decisamente in rovina. Lei decide di piazzare un annuncio sulla gazzetta locale, per un marito. Lui decide di rispondere e proporsi. Entrambi sono disperati e hanno un passato impegnativo ma si piacciono abbastanza da provarci.

Premessa interessante, ma il libro è indecorosamente LENTO. A pagina 72, quando l’ho abbandonato, i due stavano ancora prendendosi le misure, anche se avevano fondamentalmente deciso di provare questa strana convivenza. Non so che cosa si sia inventata l’autrice per tirare fino a pagina 480 e a questo punto sono contenta di non saperlo, perché probabilmente si tratta della descrizione di ogni singolo lavoro effettuato nella fattoria di Elly. Peccato, perché il romanzo ha voti molto positivi e pensavo potesse piacermi, nonostante la caratterizzazione estremamente patinata dei due protagonisti (ovvero: lei vive praticamente in una discarica ma è una madre _perfetta_ – lui è un omicida e ha sempre vissuto come un randagio, però si scioglie davanti ad ogni gentilezza ed è un lavoratore indefesso… eh già!). Per quanto riguarda la generosità, temo di aver letto troppo poco per vederne (di sicuro ho visto l’ingenerosità dei cittadini di Whitney sia nei confronti di Will che di Elly).

Sicuramente non tenterò di riprendere questo romanzo (è già nella mia borsa per la beneficenza) e dubito anche che proverò a leggere qualche altro libro di questa autrice, visto lo stile, però se i romance vi piacciono forse potrebbe essere il vostro genere, visto l’apprezzamento generale!

Advertisements

§ 4 risposte a Morning Glory di LaVyrle Spencer

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Morning Glory di LaVyrle Spencer su a bright shining lie.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: