Lady Susan – I Watson – Sanditon di Jane Austen

aprile 1, 2014 § 4 commenti

10423517

Raccolta di tre brevi storie di Jane Austen. In realtà si tratta di tre opere molto diverse: Lady Susan è un’opera giovanile non pubblicata, I Watsons è un romanzo abbandonato dall’autrice probabilmente all’epoca della morte del padre, e Sanditon è un romanzo incompiuto, probabilmente a causa della morte stessa dell’autrice.

Lady Susan è un romanzo epistolare la cui protagonista, Lady Susan, appunto, è una vedova ancora giovane, molto piacente e decisamente manipolatrice, impegnata a trovare un marito sia per sé che per la giovane figlia. Protagonista quindi inconsueta, per cui si finisce però per fare il tifo, soprattutto perché a mio parere la figura più magra la fanno soprattutto gli uomini, che ingenui o innamorati persi non hanno in tutti un grammo di buon senso. La Austen sottolinea come la protagonista, donna forte e in definitiva priva di degni rivali, abbia saputo sfruttare fino in fondo tutte le convenzioni sociali a suo favore. Claire Tomalin nel suo Jane Austen: A Life suggerisce che l’autrice abbia scartato questo scritto giovanile (non lo sottopose mai per la pubblicazione) ritenendolo troppo audace, e anche che la scintilla di questo personaggio si riaccende brevemente in Mansfield Park, che rileggerò a breve.

I Watson è molto simile a Orgoglio e pregiudizio ed è anche quello che più mi è piaciuto, anche se la scrittura è un po’ frettolosa, forse proprio perché tratta temi e dinamiche già noti, abbondantemente esplorati dall’autrice. La protagonista, Emma, torna a casa del padre dopo essere praticamente cresciuta da una zia, che però alla morte del marito invece di fare di Emma la sua erede si risposa con un approfittatore e la rispedisce alla sua famiglia. Nella povera casa paterna Emma, abituata ad una vita di ben altra levatura, deve riprendere confidenza con le sorelle, meschine e gelose, impegnate solo a trovarsi un marito ricco. Nemmeno i fratelli sono spiriti fini e l’unica buona compagnia è proprio quella del padre, che però è molto malato. Questo frammento non è concluso ma ci sono pervenute delle informazioni su come l’autrice avrebbe probabilmente proseguito con la trama. L’ambientazione è molto greve e cupa, e probabilmente l’abbandono da parte dell’autrice fu dovuto alla sua natura eccessivamente autobiografica, soprattutto dopo la morte del padre.

Sanditon è sicuramente il frammento più interessante: probabilmente sarebbe diventato un altro grande classico, se solo la Austen avesse avuto il tempo di completarlo. La protagonista è Charlotte, la figlia maggiore di una grande famiglia di campagna che per caso si ritrova ad ospitare la famiglia di un tale Mr. Parker il quale, per ricambiare, la invita a trascorrere del tempo da loro nella località balneare di Sanditon. Qui Charlotte fa conoscenza non solo degli altri parenti di Mr. Parker, ma anche della sua socia in affari, Lady Denham, e di numerosi altri personaggi. Tematica principale del romanzo è il tentativo di Mr. Parker e di Lady Denham di patrocinare lo sviluppo turistico e commerciale della cittadina. Particolarmente esilaranti sono le due sorelle e il fratello minore di Mr. Parker, tutti e tre invalidi dichiarati, in realtà raffinati ipocondriaci che alternano attacchi dei mali più vari a cure estremamente inverosimili a non richiesti ed esagerati interessamenti nella vita altrui. Di questo stralcio non conosciamo i possibili sviluppi, ovviamente, ed è un grande peccato. Già solo il fatto che l’autrice abbia avuto la profondissima intelligenza di trattare il tema della salute e della malattia con tanta ironia proprio mentre giaceva nel suo letto di morte non può che confermare la grandezza di questa autrice. L’aspetto più affascinante è l’impronta modernissima di questo frammento, sia negli argomenti che nello stile, proprio a ridosso di un romanzo come Persuasione che appare molto più ‘classico’.

Non posso che confermare il mio grande amore per Jane Austen. Ho letto queste opere in traduzione, perché ormai possedevo il libro, ma prima o poi mi procurerò una raccolta in originale anche dei suoi incompiuti e juvenilia. Nel frattempo pregusto la rilettura, a breve, di Mansfield Park (quest’anno cade il bicentenario dalla pubblicazione).

Annunci

§ 4 risposte a Lady Susan – I Watson – Sanditon di Jane Austen

  • Ludo ha detto:

    A me piacque parecchio Sanditon. Peccato si tratti proprio di un breve frammento. Sapevi che il libro fu continuato da Anna Lefroy (nipote della Austen)?

    Lady Susan mi ha sempre intrigata e, poi, mi ricorda un pochino alcune delle atmosfere di Frances Burney, che a me piace parecchio.

  • […] Charlaine Harris che mi ha lasciato orfana della mia serie scacciapensieri per eccellenza, e Lady Susan – I Watson – Sanditon di Jane Austen, che non pensavo di poter apprezzare così tanto, e il Diario di Anne Frank, mia […]

  • abrightshininglie ha detto:

    Sono tutti e tre molto brevi, purtroppo! Non lo sapevo che Anna Lefroy avesse continuato Sanditon, ma sono sempre perplessa davanti a queste cose. Un conto sono i libri ispirati a un autore o alle singole opere, un conto le continuazioni vere e proprie. In linea di massima non mi piacciono.
    Lady Susan ho letto che viene avvicinata molto anche a Le relazioni pericolose (e che paragone!)

  • […] Carlos Ruiz Zafon – La sombra del viento 4/5 Anne Frank – Diario senza voto Elena Ferrante – Storia di chi fugge e di chi resta 4/5 Sarah Waters The Little Stranger 5/5 Tracy Chevalier – The Last Runaway 3/5 Margaret Mazzantini – Venuto al mondo 2/5 J. K. Rowling – The Casual Vacancy 3/5 Leanne Banks – Footloose abbandonato Susan Hill – The Beacon 4/5 Charlaine Harris – Dead Ever After 4/5 Jane Austen Lady Susan – I Watson – Sanditon […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Lady Susan – I Watson – Sanditon di Jane Austen su a bright shining lie.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: