Riepilogo di marzo 2014

aprile 3, 2014 § Lascia un commento

 

__foto

Ecco la mia pila di libri da leggere per marzo, doverosamente demolita!

Elenco dei libri letti:

Carlos Ruiz Zafon – La sombra del viento 4/5
Anne Frank – Diario senza voto
Elena Ferrante – Storia di chi fugge e di chi resta 4/5
Sarah Waters The Little Stranger 5/5
Tracy Chevalier – The Last Runaway 3/5
Margaret Mazzantini – Venuto al mondo 2/5
J. K. Rowling – The Casual Vacancy 3/5
Leanne Banks – Footloose abbandonato
Susan Hill – The Beacon 4/5
Charlaine Harris – Dead Ever After 4/5
Jane Austen Lady Susan – I Watson – Sanditon

Rispetto alle mie previsioni, posso dire che The Casual Vacancy non è che mi abbia deluso ma non è stata nemmeno una lettura di quelle che cambiano la vita; Footloose non mi entusiasmava e infatti l’ho abbandonato; La sombra del viento è stata un’impresa, ma ce l’ho fatta!

Le statistiche per il mese di marzo sono:

10 libri (ovvero 3.969 pagine), di cui 9 scritti da donne, 1 da uomini;
7 in forma cartacea, 3 sul Kindle;
9 romanzi, 1 non fiction
1 fantasy, 2 storici, 1 classico;
5 in lingua inglese originale, 1 in lingua inglese in traduzione italiana, 1 in traduzione da altre lingue (dal tedesco)
4 di autori inglesi, 2 americani, 2 italiani, 1 spagnolo, 1 tedesco, tutti di etnia caucasica;
Tutti del ventunesimo secolo, tranne la Austen (1871) e il Diario di Anne Frank (1942).

Il libro più corto è stato The Beacon (154 pagine), il più lungo La sombra del viento (569).

Il mese di marzo ho ripreso le mie letture ‘normali’, con molte sfide e buoni propositi con qualche rimasuglio di TBR list ma fondamentalmente con tante nuove letture. Sono rimasta molto soddisfatta: per il mio progetto – ufficioso – di recuperare i libri che voglio leggere da una vita, ma non ho ancora letto, ho avuto la fortuna di scegliere The Little Stranger di Sarah Waters; per il progetto italiani, ho continuato a non tollerare la Mazzantini; la mia scelta classica era la Austen,  quindi non potevo sbagliare. Ho ritrovato molti autori noti e amati (una cosa che non posso dire di questo mese, è di aver letto autori sconosciuti).

Riepiloghi settimanali di marzo:

24 febbraio – 02 marzo
03 – 09 marzo

1
0 – 16 marzo
17 – 23 marzo
24 – 30 marzo

Libri acquistati in febbraio (legittimi, quasi!):

* J. K. Rowling – The Cuckoo’s Calling (questo non poteva mancare)
* Wilkie Collins – The Woman in White (il classico di questo mese, impossibile leggerlo sul kindle, sono quasi 700 pagine!)
* Vasco Pratolini – Le ragazze di San Frediano (un autore italiano conosciuto da poco e che mi piace molto – e poi ero nel luogo giusto, a Firenze!)
* Amélie Nothomb – La nostalgia felice

Gli obiettivi di marzo, li ho già pubblicati qui, quindi ora non mi rimane che tornare ai miei libri!

Buone letture a tutti!

Annunci

Riepilogo di febbraio 2014

marzo 6, 2014 § 6 commenti

foto0171

Eccomi pronta per il mio momento di gloria! La pila che mi ero ripromessa di leggere nel mese di febbraio è stata demolita (in realtà per qualche motivo nella foto mancavano un paio di libri, mah!)! La mia sfida della TBR list è conclusa! Ora sono una lettrice libera… 🙂

Ecco l’elenco dei libri letti:

Veronesi, Sandro XY 4/5
Turgenev, Ivan First Love 4/5
Solomons, Natasha Mr. Rosenblum’s List 3/5
Wolfe, WInifred Un matrimonio perfetto 4/5
Vreeland, Susan Una ragazza da Tiffany 3/5
Tyler, Anne Ristorante nostalgia 4/5
Titchmarsh, Alan Rosie 2/5
Tropper, Jonathan Tutto può cambiare 3/5
Trinchieri, Camilla The Price of Silence 4/5
Winspear, Jacqueline Maisie Dobbs 4/5
Tesson, Sylvain Nelle foreste siberiane 4/5

Le statistiche per il mese di febbraio sono:

11 libri (ovvero 3.411 pagine), di cui 6 scritti da donne, 5 da uomini;
11 in forma cartacea, 0 sul Kindle;
10 romanzi, 1 non fiction
2 mystery, 1 romance, 1 chick lit, 1 storico, 1 classico;
4 in lingua inglese originale, 4 in lingua inglese in traduzione italiana, 2 in traduzione da altre lingue (russo tradotto in inglese, francese tradotto in italiano)
5 di autori americani, 3 inglesi, 1 francese, 1 russo, 1 italiano (sembra una barzelletta!) tutti di etnia caucasica;
1 del 1860, 2 della seconda metà del ventesimo secolo e gli altri spalmati tra il 2003 e il 2011.

Il libro più corto è stato Firs Love (102 pagine), il più lungo Una ragazza da Tiffany (501).

Anche se a febbraio mi sono ritrovata a leggere il ‘fondo del barile’, non posso dire di essere rimasta delusa, nel complesso: ho eliminato dal mio radar Alan Titchmarsh (Rosie) e credo anche Jonathan Tropper. Non mi hanno appassionato particolarmente né Susan Vreeland né Tesson (il libro di Tesson sì, però non so se leggeri altro scritto da lui) né Natasha Solomons. D’altra parte ho scoperto due autori che desidero approfondire: Sandro Veronesi (e che bello, un italiano!) e Jacqueline Winspear. Fra i vecchi autori ho apprezzato moltissimo Turgenev, Winifred Wolfe e Anne Tyler, tutte conferme.

Riepiloghi settimanali di gennaio:

27 gennaio – 02 febbraio
03 – 09 febbraio

1
0 – 16 febbraio
17 – 23 febbraio

Libri acquistati in febbraio (legittimi, quasi!):

* Stephen King – Doctor Sleep (manteniamo la tradizione, gentilmente ricordata da Lightblue, di leggere King in italiano, e appena uscito, subito! – cioè appena riesco a rileggere Shining, non vorremmo mica perderci qualcosa per strada?)
* Gabriel Garcia Marquez – El amor en los tiempos del colera (possibile lettura spagnola di quest’anno…)
* Julia Deck – Viviane Elisabeth Fauville (libro di recentissima pubblicazione, ne hanno parlato benissimo in molti, e mi incuriosisce parecchio…)

Gli obiettivi di febbraio, li ho già pubblicati qui, quindi ora non mi rimane che tornare ai miei libri!

Buone letture a tutti!

Riepilogo di gennaio e TBR list di febbraio 2014

febbraio 2, 2014 § 7 commenti

Lo scorso mese non ho potuto fare la foto della TBR list di gennaio, dato che ho optato per il barattolo dei libri, però mi ero ripromessa di leggere 11 libri della mia TBR list, e così è stato, anche se di questi undici, uno è stato abbandonato:

Sullivan, J. Courtney – Maine 4/5
Weiner, Jennifer Goodnight Nobody 3/5
Whitehouse, David Bed 2/5
Wein, Elizabeth Code Name Verity 5/5
Winman, Sarah When God Was a Rabbit 4/5
Spencer, Lavryle Morning Glory abbandonato
Winthrop, Elizabeth Hartley December 4/5
Walsh, Dan The Discovery 3/5
Winslow, Don La pattuglia dell’alba 4/5
Wesley, Mary Il prato di camomilla 3/5
Stevenson, D. E. Miss Buncle Married 4/5

Ho cominciato a tenere le statistiche delle mie letture, è molto divertente e per questo mese posso dire che ho letto:

10 libri (ovvero 3.720 pagine), di cui7 scritti da donne, 3 da uomini;
7 in forma cartacea, 3 sul Kindle;
tutti romanzi (sto leggendo un libro di non-fiction, Nelle foreste siberiane di Sylvain Tesson, ma sono ancora a metà, è il mio libro da comodino);
2 mystery, 2 storici e 1 chick-lit;
8 in lingua inglese originale, 2 in lingua inglese in traduzione italiana;
6 di autori americani, 2 inglesi, 1 scozzese, tutti di etnia caucasica;
1 del 1930, 1 del 1984 e gli altri spalmati tra il 2005 e il 2012.

Il libro più corto è stato Bed (297 pagine), il più lungo Maine (512).

Sono piuttosto soddisfatta sia della quantità che della qualità delle letture di gennaio: ho scoperto dei nuovi autori che seguirò sicuramente (Elizabeth Wein e Sarah Winman) e confermato altre vecchie conoscenze (Don Winslow e D. E. Stevenson). Su altri autori ho qualche incertezza ma nel complesso è stato un mese di buone e ottime letture, anche se ho preso un paio di cantonate. La peggiore ovviamente è Morning Glory di LaVyrle Spencer, anche se devo ammettere che il romance è un genere con cui ho molta poca pazienza. Fra i letti, il peggiore è sicuramente Bed di David Whitehouse, che non mi ha convinto per nulla, ma il migliore è stata una grande lettura: Code Name Verity di Elizabeth Wein.

Riepiloghi settimanali di gennaio:

30 dicembre – 5 gennaio
6 gennaio – 12 gennaio
13 gennaio – 19 gennaio
20 gennaio – 26 gennaio

Dimenticavo i libri acquistati in gennaio. Tecnicamente, non dovrebbero esserci, però ho avuto almeno un cedimento:

– Elena Ferrante – Storia di chi fugge e di chi resta (regalo, in realtà!)
– Anna Frank – Diario (già letto, acquistato per rilettura in preparazione del viaggio ad Amsterdam
–  Carlos Ruiz Zafón – El prisionero del cielo (ecco qui il mio peccatuccio: ma era da tanto che volevo questo libro, è per la sfida delle letture in spagnolo, è per finire questa serie e ho trovato un’edizione economica molto bella…insomma sono scusata?)

Per il mese di febbraio, ecco il mio obiettivo:

Foto0171

ovvero azzerare la mia TBR list!

Buone letture a tutti!

Riepilogo di dicembre e TBR list di gennaio

gennaio 5, 2014 § 3 commenti

Questo mese non posso fare la foto dei libri che ho intenzione di leggere, il perché ve lo spiego sotto. Intanto posto orgogliosissima la foto della TBR list di dicembre con i libri letti barrati da una bella striscia rossa (Netherland ha un segno diverso perché abbandonato):

Riepilogo dicembre 2013

O’Farrell, John The Best A Man Can Get 3/5
O’Flanagan, Sheila Bad Behaviour 3/5
(O’Neill, Joseph Netherland) abbandonato
Shin, Kyung-Sook Prenditi cura di lei 3/5
Ogawa, Yoko The Housekeeper and the Professor 5/5
Ozma, Alice The Reading Promise: 3,218 Nights of Reading with My Father 3/5
Park, David The Light of Amsterdam 4/5
Pavone, Chris The Expats 3/5
Petterson, Per Out Stealing Horses 4/5
Phillips, Arthur L’archeologo 4/5

Non solo, oltre ai libri previsti ho letto anche:

(Postorino, Rossella La stanza di sopra) abbandonato
Pratchett, Terry Streghe all’estero 4/5
Pratolini, Vasco Metello 4/5
Proulx, Annie The Shipping News 4/5
Read, Miss Village Diary 3/5
Riccarelli, Ugo Il dolore perfetto 4/5
Rilke, Rainer Maria Lettere a un giovane poeta 4/5
Rodoreda, Merce Via delle Camelie 3/5
Sayers, Dorothy L. Whose Body? 4/5
Schmitt, Eric-Emmanuel La parte dell’altro 3/5
(Sissel, Barbara Taylor The Ninth Step) abbandonato
Roald Dahl Charlie and the Chocolate Factory – rilettura 5/5
Sjowall, Maj Roseanna 3/5
Smith, Dodie The New Moon With the Old 4/5
Autori vari The Assassin’s Cloak 3/5

Al momento nella mia TBR list ci sono 19 libri e conto di terminare la sfida alla fine di febbraio. Una bella soddisfazione! I migliori del mese, se proprio devo scegliere, sono stati The Housekeeper and the Professor di Yoko Ogawa e L’archeologo di Arthur Phillips. Il peggiore (esclusi gli abbandonati, ovviamente), o meglio la delusione peggiore, è stata The Reading Promise di Alice Ozma. Non è che sia un libro orribile, ma davvero mi aspettavo tutta un’altra cosa.

Riepiloghi settimanali di dicembre:

2 – 8 dicembre
9 – 15 dicembre
16 – 22 dicembre
23 – 29 dicembre

Il mio progetto per gennaio è di leggere 11 libri dalla mia TBR list (così ne rimangono altri 11 per febbraio) però ero un po’ stanca del mio metodo alfabetico, quindi mi sono ricordata di una cosa che ho letto in un blog: il barattolo dei libri.

Foto0139

Il funzionamento è semplice: ho scritto un bigliettino per ognuno dei 22 libri che devo leggere e l’ho infilato nel barattolo, escluso il mio libro da comodino, che ho pre-selezionato (Nelle foreste siberiane di Sylvain Tesson) e ogni volta che finisco un libro, scelgo il successivo pescandolo ad occhi chiusi dal barattolo (ho utilizzato colori diversi per generi diversi, più o meno, ma preferisco la sorpresa totale). L’ho trovato un modo efficace di concludere la mia sfida mantenendo un elemento di spontaneità! Per questo non posso pubblicare la foto dei libri che intendo leggere a gennaio! A febbraio potrò farlo, perché saranno necessariamente quelli rimasti, anche se in un ordine non ancora noto. Per il momento il mio barattolo mi ha proposto Maine di J. Courtney Sullivan, finito, e Goodnight Nobody di Jennifer Weiner, attualmente in lettura.

Con questo vi saluto, buone letture a tutti!

Riepilogo di novembre e Weekly Wrap-Up ~ 02 dicembre 2013

dicembre 3, 2013 § 4 commenti

http://4leafclovervn.deviantart.com/gallery/#/d2ecd1x
Fonte

La settimana scorsa è stata particolarmente produttiva anche se devo ammettere che i libri che ho letto erano davvero corti! 🙂
After Dark di Murakami è il mio ritorno a questo grande autore giapponese. Questo libro in particolare magari non mi ha fatto innamorare, ma mi è piaciuto molto e mi ha fatto capire che è ora di tornare a prestare attenzione a questo autore! In particolare mi sono piaciute comunque le citazioni di varie canzoni jazz che ho potuto ascoltare su youtube mentre leggevo (un’esperienza che consiglio!).
I cani e i lupi è un romanzo di  Irène Némirovsky, un’autrice che amo molto e, anche se non tutta la sua produzione è ugualmente affascinante, raramente si incappa in una delusione, e questa opera sicuramente non lo è.
David Nicholls è l’autore di One Day, famoso anche per il film che ne è stato tratto. Questo Le domande di Brian è un suo romanzo precedente e devo dire che mi ha molto divertito anche se non è stata una lettura folgorante e comunque non ho per nulla apprezzato il finale.
Amélie Nothomb è un’altra scrittrice che seguo con molto piacere: Le catilinarie è un romanzo che forse si perde un po’ dopo un inizio folgorante, ma lo consiglio comunque, è in ogni caso un’ottima lettura, uno stimolo alle riflessioni, anche se probabilmente lo stile della Nothomb può non piacere, è molto particolare.
La mia lettura del fine settimana è stata la raccolta di racconti The Love Object, di Edna O’Brien, la stessa autrice di Ragazze di campagna, recente ripubblicato dalla casa editrice Elliot con grande successo. Quest’autrice irlandese ha uno stile di scrittura bellissimo, anche se questi racconti sono particolarmente deprimenti. Ho già The Country Girls e spero che la lettura di questo romanzo sarà più luminosa, ho grandi speranze.

Ed eccoci al mio riepilogo mensile: in questo momento la mia TBR list conta 44 libri! Comincio davvero a vedere la fine di questo grande progetto. Il libro che mi ha incuriosito di più questo mese – forse anche perché non avevo molte aspettative – è sicuramente Crewe Train, spero vivamente di riuscire a leggere qualcos’altro di questa autrice davvero presto. Per il resto, noto che ho assegnato molti tre, sono state tutte letture piacevoli, e diversi quattro. Nessun cinque però d’altra parte solo due libri mi hanno deluso parecchio: Let the Great World Spin (chiariamoci: non è proprio il mio genere a quanto pare) e Treno di notte per Lisbona che ho addirittura abbandonato senza pietà.

Macaulay, Rose – Crewe Train 4/5
Macomber, Debbie – A Good Yarn 3/5
Magorian, Michelle – Good Night, Mr. Tom 4/5
Malvaldi, Marco – La briscola in cinque 3/5
Marias, Javier –  Gli innamoramenti 4/5
Mars-Jones, Adam – Pilcrow 4/5
Maupin, Armistead – More Tales of the City 3/5
McCann, Colum – Let the Great World Spin 2/5
McEwan, Ian – Sweet Tooth 4/5
Mercier, Pascal – Treno di notte per Lisbona ABBANDONATO
Metalious, Grace – Ritorno a Peyton Place 3/5
Millar, Martin – Vex e Kalix 4/5
Miller, David – Today 3/5
Mitford, Nancy – Love in a Cold Climate 4/5
Murakami, Haruki – After Dark 3/5
Nemirovsky, Irene – I cani e i lupi 4/5
Nicholls, David – Le domande di Brian 3/5
Nothomb, Amelie – Le catilinarie 4/5
O’Brien, Edna – The Love Object 3/5

Vi lascio con i link ai riepiloghi settimanali del mese di novembre:

11-17 novembre 2013
18-25 novembre 2013

Buone letture a tutti!

Riepilogo di ottobre

novembre 4, 2013 § Lascia un commento

Literary Map of London

Un bellissimo mese pieno di bellissime letture (e la mia TBR list è scesa a 62!). I migliori libri letti questo mese sono il diario di guerra di Nella Last, Small Island di Andrea Levy (ho scoperto una nuova bravissima autrice) e How It All Began di Penelope Lively. I peggiori del mese il romanzo di Rona Jaffe, una vera e propria delusione; That’s Not A Feeling di Dan Josefson; My Best Friend’s Girl di Dorothy Koomson e The Collaborator di Margaret Leroy. Abbandonati addirittura due, ma devo dire che davvero non riuscivo a trovare lo stimolo per continuare.

Allego la lista con i link alle recensioni, devo dire che questo mese sono davvero soddisfatta e novembre è già cominciato molto bene!

Jaffe, Rona L’amore com’è 2/5
James, P.D. The Children of Men 3/5
Japrisot, Sebastien A Very Long Engagement 4/5
Jones, Sadie Il bambino del fiume 4/5
Josefson, Dan That’s Not a Feeling 2/5
Kelly, Elizabeth Chiedi scusa! Chiedi scusa! 4/5
Koomson, Dorothy My Best Friend’s Girl 2/5
Lorna Landvik Angry Housewives Eating Bon Bons 4/5
Last, Nella Nella Last’s War: The Second World War Diaries of Housewife 5/5
Lecca, Nicola La piramide del caffè 4/5
Leroy, Margaret The Collaborator 2/5
Levin, Ira The Boys from Brazil  3/5
Levy, Andrea Small Island 5/5
Lively, Penelope How It All Began 5/5

Abbandonati:
Lodge, David Author, Author!
Logue, Mark The King’s Speech: How One Man Saved the British Monarchy

Riepilogo di settembre

ottobre 4, 2013 § 8 commenti

One Morning in November - Quint Buchholz, 1990

Il mese di settembre è stato speciale anche solo per il mio viaggio a Londra, un viaggio che credo di aver praticamente sognato, se non programmato, per anni. A questo proposito basti sapere che, sulla carta perché in realtà non credo che succederà, se non molto lontano nel futuro, sto già progettando il ritorno. Ovviamente a Londra sono stata nella Charing Cross Road, e il risultato è che sono tornata a casa con ben 12 libri in più (ma come poteva essere diversamente?) che però ho inserito in uno scaffale a parte su Goodreads, in modo da non incrementare la mia povera TBR list, che ora ha raggiunto 80 libri.

La mia sfida prosegue, quindi, e direi piuttosto bene: ci sono stati due libri favolosi questo mese, entrambi sono non fiction ed entrambi parlano di libri, cosa si può volere di più? D’altro canto c’è stata anche Wendy Holden, che ho definitivamente depennato dalla mia lista di autrici, e tutta una serie di letture non propriamente entusiasmanti: Joanne Harris, con cui non mi sembra possibile entrare in sintonia; Johan Harstad, con un libro che ho desiderato così a lungo da essermelo, forse, rovinato; Ethan Hawke (così imparo a comperare i libri scritti dagli attori) e Rachel Hore, che però forse si è guadagnata una seconda possibilità. Nel complesso però devo dire un mese molto soddisfacente!

Harris, Joanne – Cinque quarti d’arancia 3/5
Harris, Robert – Il ghostwriter 4/5
Harstad, Johan – Che ne è stato di te, Buzz Aldrin? 3/5
Hawke, Ethan – Ash Wednesday 3/5
Heller, Zoe – The Believers 4/5
Hill, Susan – Howards End is on the landing 5/5
Hoffman, Beth – Lezioni di volo per principianti 3/5
Holden, Wendy – The Wives of Bath 2/5
Hore, Rachel – Una casa da sogno 3/5
Hughes, Molly – A London Child of the 1870s 3/5
Hanff, Helene – The Duchess of Bloomsbury 5/5

Dove sono?

Stai esplorando gli archivi per la categoria Riepilogo Mensile su a bright shining lie.