TBR List di aprile

marzo 31, 2014 § 3 commenti

 wpid-wp-1396590630324.jpeg

Ecco l’elenco dei libri che prevedo di leggere questo mese (e che vedete nella foto sopra, a parte quelli in formato digitale, segnati con un asterisco)

* Jon Krakauer – Into the wild
Wilkie Collins – The Woman in White (per il progetto classici)
* Jasper Fforde – The Woman Who Died A Lot (per il progetto serie)
Martin Millar – The Anxiety of Kalix the Werewolf (per il progetto serie)
Stephen King – Shining (rilettura)
Antonio Pennacchi – Canale Mussolini (per il progetto italiani)
Bill Bryson – At Home (libro da comodino)
Edna O’Brien – The Country Girls
Amélie Nothomb – La nostalgia felice
Julia Deck – Viviane Élisabeth Fauville

Questo mese non sono sicura di riuscire a leggere tutto questo, ci sono vari progetti che impegneranno sicuramente il mio tempo :). D’altra parte, sognare è lecito!

Il libro più anticipato è sicuramente The Woman in White, quello più temuto è The Country Girls: non ho idea del perché, ma temo non possa piacermi, anche se ne ho sentito parlare così bene ovunque!
Per il progetto classici, ho scelto The Woman in White: è una vita che desidero leggerlo! Per il progetto libri italiani ho scelto la Canale Mussolini di Antonio Pennacchi – un autore che non conosco per nullaRiprendo la lettura della serie Thursday Next con il settimo volume (l’ultimo pubblicato, ma non l’ultimo della serie, dato che è previsto un ottavo capitolo, Dark Reading Matter, in uscita addirittura nel 2015!) e la lettura della serie dedicata ai lupi mannari di Martin Millar (con il terzo volume, e forse ultimo? della serie). Come rilettura, ovviamente ho scelto Shining, così da poter leggere, il prossimo mese, Doctor Sleep. Il mio libro da comodino è At Home, da tempo desideravo leggerlo e infatti è presente anche nella mia lista di libri da leggere assolutamente nel 2014.

Il libro che possiedo da più tempo è credo At home (settembre 2013), quello più recente è The Woman in White, acquisto di marzo.

E ora, non rimane che leggere! 🙂

TBR List di marzo

marzo 1, 2014 § 7 commenti

 Foto0196

Ecco l’elenco dei libri che prevedo di leggere questo mese (e che vedete nella foto sopra, a parte quelli in formato digitale, segnati con un asterisco)

Leanne Banks – Footloose (Bellagio #3) (serie)
Susan Hill – The Beacon
Tracy Chevalier – The Last Runaway
J. K. Rowling – The Casual Vacancy
Jane Austen – Lady Susan – I Watson – Sanditon (classico)
Anna Frank – Diario (libro da comodino, rilettura)
Elena Ferrante – Storia di chi fugge e di chi resta (L’amica geniale #3)
*Charlaine Harris – Dead Ever After (Sookie Stackhouse #13) (serie)
*Sarah Waters – The Little Stranger
*Margaret Mazzantini – Venuto al mondo (italiano)
*Carlos Ruiz Zafón – La sombra del viento (El cementerio de los libros olvidados #1) (serie, spagnolo, riletture)

Questo mese mi riprometto di tenere fede ai miei buoni propositi (leggere un classico, un libro italiano, due serie al mese) e riprendo in mano autrici lungamente ignorate a causa della mia sfida!

Il libro più anticipato è sicuramente The Casual Vacancy, quello che mi entusiasma meno è Footloose (risale alla mia vecchia TBR list, ma non rientrava nella sfida perché c’era già il libro precedente nella serie), quello più temuto è La sombra del viento, visto il livello non proprio eccelso del mio spagnolo! (Edit: ho iniziato questa bozza a libro iniziato, ma ora l’ho anche finito e posso dire che ce l’ho fatta, anche grazie all’aiuto della mia vecchia copia in italiano)
Per il progetto classici, ho scelto la Austen, che avevo già in TBR list, mentre per il progetto libri italiani ho scelto la Mazzantini – un autrice che conosco solo per il suo Non ti muovere, che non ho apprezzato moltissimo – con Venuto al mondo. Riprendo la lettura di Charlaine Harris (questo è l’ultimo della serie!), Elena Ferrante, Leanne Banks per il progetto serie, mentre come riletture ho scelto il Diario di Anna Frank (in preparazione per il viaggio ad Amsterdam, e vale anche come lettura da comodino) e il primo romanzo della trilogia (quadrilogia?) di Zafón , visto che ho già acquistato il terzo in spagnolo.
Il libro che possiedo da più tempo è credo Footloose (marzo 2011), quello più recente è Storia di chi fugge e di chi resta, che mi è stato regalato qualche settimana fa.

Non serve dire, penso, che non sto letteralmente nella pelle al pensiero di tutte queste nuove letture! 🙂

Riepilogo di gennaio e TBR list di febbraio 2014

febbraio 2, 2014 § 7 commenti

Lo scorso mese non ho potuto fare la foto della TBR list di gennaio, dato che ho optato per il barattolo dei libri, però mi ero ripromessa di leggere 11 libri della mia TBR list, e così è stato, anche se di questi undici, uno è stato abbandonato:

Sullivan, J. Courtney – Maine 4/5
Weiner, Jennifer Goodnight Nobody 3/5
Whitehouse, David Bed 2/5
Wein, Elizabeth Code Name Verity 5/5
Winman, Sarah When God Was a Rabbit 4/5
Spencer, Lavryle Morning Glory abbandonato
Winthrop, Elizabeth Hartley December 4/5
Walsh, Dan The Discovery 3/5
Winslow, Don La pattuglia dell’alba 4/5
Wesley, Mary Il prato di camomilla 3/5
Stevenson, D. E. Miss Buncle Married 4/5

Ho cominciato a tenere le statistiche delle mie letture, è molto divertente e per questo mese posso dire che ho letto:

10 libri (ovvero 3.720 pagine), di cui7 scritti da donne, 3 da uomini;
7 in forma cartacea, 3 sul Kindle;
tutti romanzi (sto leggendo un libro di non-fiction, Nelle foreste siberiane di Sylvain Tesson, ma sono ancora a metà, è il mio libro da comodino);
2 mystery, 2 storici e 1 chick-lit;
8 in lingua inglese originale, 2 in lingua inglese in traduzione italiana;
6 di autori americani, 2 inglesi, 1 scozzese, tutti di etnia caucasica;
1 del 1930, 1 del 1984 e gli altri spalmati tra il 2005 e il 2012.

Il libro più corto è stato Bed (297 pagine), il più lungo Maine (512).

Sono piuttosto soddisfatta sia della quantità che della qualità delle letture di gennaio: ho scoperto dei nuovi autori che seguirò sicuramente (Elizabeth Wein e Sarah Winman) e confermato altre vecchie conoscenze (Don Winslow e D. E. Stevenson). Su altri autori ho qualche incertezza ma nel complesso è stato un mese di buone e ottime letture, anche se ho preso un paio di cantonate. La peggiore ovviamente è Morning Glory di LaVyrle Spencer, anche se devo ammettere che il romance è un genere con cui ho molta poca pazienza. Fra i letti, il peggiore è sicuramente Bed di David Whitehouse, che non mi ha convinto per nulla, ma il migliore è stata una grande lettura: Code Name Verity di Elizabeth Wein.

Riepiloghi settimanali di gennaio:

30 dicembre – 5 gennaio
6 gennaio – 12 gennaio
13 gennaio – 19 gennaio
20 gennaio – 26 gennaio

Dimenticavo i libri acquistati in gennaio. Tecnicamente, non dovrebbero esserci, però ho avuto almeno un cedimento:

– Elena Ferrante – Storia di chi fugge e di chi resta (regalo, in realtà!)
– Anna Frank – Diario (già letto, acquistato per rilettura in preparazione del viaggio ad Amsterdam
–  Carlos Ruiz Zafón – El prisionero del cielo (ecco qui il mio peccatuccio: ma era da tanto che volevo questo libro, è per la sfida delle letture in spagnolo, è per finire questa serie e ho trovato un’edizione economica molto bella…insomma sono scusata?)

Per il mese di febbraio, ecco il mio obiettivo:

Foto0171

ovvero azzerare la mia TBR list!

Buone letture a tutti!

Riepilogo di dicembre e TBR list di gennaio

gennaio 5, 2014 § 3 commenti

Questo mese non posso fare la foto dei libri che ho intenzione di leggere, il perché ve lo spiego sotto. Intanto posto orgogliosissima la foto della TBR list di dicembre con i libri letti barrati da una bella striscia rossa (Netherland ha un segno diverso perché abbandonato):

Riepilogo dicembre 2013

O’Farrell, John The Best A Man Can Get 3/5
O’Flanagan, Sheila Bad Behaviour 3/5
(O’Neill, Joseph Netherland) abbandonato
Shin, Kyung-Sook Prenditi cura di lei 3/5
Ogawa, Yoko The Housekeeper and the Professor 5/5
Ozma, Alice The Reading Promise: 3,218 Nights of Reading with My Father 3/5
Park, David The Light of Amsterdam 4/5
Pavone, Chris The Expats 3/5
Petterson, Per Out Stealing Horses 4/5
Phillips, Arthur L’archeologo 4/5

Non solo, oltre ai libri previsti ho letto anche:

(Postorino, Rossella La stanza di sopra) abbandonato
Pratchett, Terry Streghe all’estero 4/5
Pratolini, Vasco Metello 4/5
Proulx, Annie The Shipping News 4/5
Read, Miss Village Diary 3/5
Riccarelli, Ugo Il dolore perfetto 4/5
Rilke, Rainer Maria Lettere a un giovane poeta 4/5
Rodoreda, Merce Via delle Camelie 3/5
Sayers, Dorothy L. Whose Body? 4/5
Schmitt, Eric-Emmanuel La parte dell’altro 3/5
(Sissel, Barbara Taylor The Ninth Step) abbandonato
Roald Dahl Charlie and the Chocolate Factory – rilettura 5/5
Sjowall, Maj Roseanna 3/5
Smith, Dodie The New Moon With the Old 4/5
Autori vari The Assassin’s Cloak 3/5

Al momento nella mia TBR list ci sono 19 libri e conto di terminare la sfida alla fine di febbraio. Una bella soddisfazione! I migliori del mese, se proprio devo scegliere, sono stati The Housekeeper and the Professor di Yoko Ogawa e L’archeologo di Arthur Phillips. Il peggiore (esclusi gli abbandonati, ovviamente), o meglio la delusione peggiore, è stata The Reading Promise di Alice Ozma. Non è che sia un libro orribile, ma davvero mi aspettavo tutta un’altra cosa.

Riepiloghi settimanali di dicembre:

2 – 8 dicembre
9 – 15 dicembre
16 – 22 dicembre
23 – 29 dicembre

Il mio progetto per gennaio è di leggere 11 libri dalla mia TBR list (così ne rimangono altri 11 per febbraio) però ero un po’ stanca del mio metodo alfabetico, quindi mi sono ricordata di una cosa che ho letto in un blog: il barattolo dei libri.

Foto0139

Il funzionamento è semplice: ho scritto un bigliettino per ognuno dei 22 libri che devo leggere e l’ho infilato nel barattolo, escluso il mio libro da comodino, che ho pre-selezionato (Nelle foreste siberiane di Sylvain Tesson) e ogni volta che finisco un libro, scelgo il successivo pescandolo ad occhi chiusi dal barattolo (ho utilizzato colori diversi per generi diversi, più o meno, ma preferisco la sorpresa totale). L’ho trovato un modo efficace di concludere la mia sfida mantenendo un elemento di spontaneità! Per questo non posso pubblicare la foto dei libri che intendo leggere a gennaio! A febbraio potrò farlo, perché saranno necessariamente quelli rimasti, anche se in un ordine non ancora noto. Per il momento il mio barattolo mi ha proposto Maine di J. Courtney Sullivan, finito, e Goodnight Nobody di Jennifer Weiner, attualmente in lettura.

Con questo vi saluto, buone letture a tutti!

TBR List di dicembre

dicembre 4, 2013 § 10 commenti

Ecco un altro post mensile che mi piacerebbe mantenere. Forse non sarà molto interessante fino a quando non finirò la mia sfida, però sono curiosa di fare qualche post di prova per capire se mi può piacere questa routine. In un blog che sto seguendo l’autrice pubblica il mese successivo anche la foto del mese precedente con i libri letti barrati 🙂 e sembra molto divertente!

Ecco l’elenco dei libri che prevedo di leggere questo mese (e che vedete nella foto sopra, a parte quelli in formato digitale, segnati con un asterisco e rappresentati nella foto dal mio kindle in cima alla pila!):

O’Farrell, John – The Best A Man Can Get
O’Flanagan, Sheila –  Bad Behaviour
O’Neill, Joseph – Netherland
Ogawa, Yoko – The Housekeeper and the Professor
Ozma, Alice – The Reading Promise: 3,218 Nights of Reading with My Father*
Park, David – The Light of Amsterdam*
Pavone, Chris – The Expats
Petterson, Per – Out Stealing Horses
Phillips, Arthur L’archeologo

The Light of Amsterdam è un’anticipazione di NetGalley (bene, era un’anticipazione quando l’ho scaricato, ora non più…) mentre il libro della Ozma mi sono molto pentita di averlo acquistato in ebook e scommetto che prima o poi lo ricomprerò in cartaceo perché sembra molto bello.
Il libro più anticipato è sicuramente The Reading Promise, quello più temuto (non so proprio perché l’ho richiesto su Bookmooch, sul serio) è The Best a Man Can Get (NOTA: ovviamente ho scritto questo testo qualche giorno fa e nel frattempo, ora che sto revisionando e postando, ho già letto il libro di cui sopra e posso affermare che non c’era proprio niente da temere! :)). Non sono entusiasta nemmeno di Bad Behaviour ma anche se è enorme è sempre chick lit e dovrei leggerlo senza problemi.
Quello che possiedo da più tempo è proprio Bad Behaviour (novembre 2010), quello più recente è The Expats, comprato a inizio anno (uno degli ultimi prima del mio auto-divieto! – a parte il singolo libro acquistato in Austria a giugno e gli acquisti di Londra di settembre ehm). Quello che mi incuriosisce di più al momento, anche se l’ho chiesto ad occhi chiusi su Bookmooch, è L’archeologo, pensavo fosse un libraccio e invece mi pare di aver capito che l’autore è molto rispettato…

Se riuscirò a leggere tutti questi libri, chiuderò l’anno con 36 libri nella mia TBR list, ma onestamente spero di leggere qualche libro in più (statisticamente, è probabile, ma dipenderà da come sarà la situazione al lavoro e poi ci sono anche le feste di Natale, paradossalmente quando sono tanto a casa non riesco a leggere molto perché ci sono sempre mille cose da fare). Il mio obiettivo non ufficiale è arrivare a 150 libri per l’anno 2013 (significa altri tredici libri rispetto alla lista qui sopra!), ma è un obiettivo difficilmente raggiungibile. In ogni caso inizierò il 2014 con la mente il cuore e anche gli scaffali più leggeri e questa è una grande soddisfazione!

Dove sono?

Stai esplorando gli archivi per la categoria TBR list mensile su a bright shining lie.